Home Le barufe in famegia
Le barufe in famegia ( G. Gallina - 1872 ) Email

Momolo vive con cinque donne in casa: la madre, la moglie, la sorella, l'amia e la domestica. Naturalmente i dispetti e i pettegolezzi si sprecano, alimentati dalla visita di un cugino della moglie, sul quale zia e nipote "ricamano" improbabili storie d'amore. A complicare l'esistenza di Momolo pensa la giovane sorella, promessa sposa di Toni, che spalleggiato dalla madre ( altra donna che si aggiunge alle cinque... ) si ritrova vittima della gelosia. Di qui infiniti malintesi e pettegolezzi che sfociano nella "barufa" clamorosa che coinvolge tutti i personaggi. L'astuzia del cugino Ubaldo, ispirato dalle letture del Goldoni, sanerà la disputa: per salvare l'unità delle varie famiglie coinvolte, si opterà per una netta separazione fra suocera e nuora, e sarà il povero Toni a portarsi in casa, oltre la madre, anche la suocera e la zia..... e chissà se così finiranno le "barufe in famegia".

 

 

 

 

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi26
mod_vvisit_counterIeri46
mod_vvisit_counterCor. Sett.26
mod_vvisit_counterPre. Sett.301
mod_vvisit_counterCor. Mese817
mod_vvisit_counterPre. Mese1489
mod_vvisit_counterTotale104345

Visitatori online: 1
Oggi: 18-12-2017

Copyright © 2010 - 2017 Teatro Amici di Cesco Tutti i diritti riservati. P.IVA IT04097720272 - C.F. 93021340273. I Marchi appartengono ai legittimi Proprietari. Powered by Infofive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.